Trekking del Catinaccio (Dolomiti)

da 360 €3 giorni16/07/2021 - ULTIMI 2 POSTImin 6 partecipanti16/07/2021 - ULTIMI 2 POSTIda Pera di Fassa (TN)

Terza edizione del Trekking del Catinaccio firmato La via dei monti!
Anche questa estate con tre tappe inedite, naturalmente. 

Nel cuore delle Dolomiti, cinto da vallate famose, merlato di torri e guglie di dolomia internazionalmente note, punteggiato di Rifugi Alpini molto frequentati, il Catinaccio non ha bisogno di particolari presentazioni.
Noi, come sempre, cercheremo di conoscerlo, attraversarlo, esplorarlo, percorrendone non solo i sentieri più battuti, ma anche i percorsi semi sconosciuti dal turismo di massa, itinerari da camosci più che da escursionisti. Solo così Re Laurino, il leggendario custode del Rosengarten, ci mostrerà il suo vero volto.

Il viaggio “Trekking al Catinaccio” è realizzato in collaborazione con “La via dei monti e sarà con voi la Guida Ambientale Escursionistica Francesco Rosati.

Perché scegliere questo viaggio

  • 2 giornate di escursioni al Catinaccio nel cuore delle Dolomiti.
  • 1 giornata di sentiero attrezzato con Guida Alpina.
  • Approfondimenti naturalistici e culturali in viaggio a cura della GAE Francesco Rosati.

A chi è consigliato

Chi ama le escursioni nelle Dolomiti ed ha una buona/ottima preparazione e abitudine a questi luoghi, soprattutto per la presenza di una giornata di escursione su sentiero attrezzato.

Ti interessa questo viaggio? Scrivici per prenotare o avere ulteriori informazioni.

Programma di viaggio

Itinerario

1° giorno Pera di Fassa – Rifugio Gardeccia

Venerdì 16 luglio 2021

Ritrovo alle ore 10.30 (l’orario verrà riconfermato prima della partenza sui documenti di viaggio dettagliati che verranno inviati a tutti i partecipanti) a Pera di Fassa (1326 m slm), dove lasceremo le auto e partiremo a piedi per raggiungere il Rifugio Gardeccia (1949 m slm) transitando per il pianoro di Ciampedie (2000 m slm). Cena e pernottamento in Rifugio.

2° giorno Grande anello del Larséc

Sabato 17 luglio 2021

Dopo la prima colazione, seconda giornata in escursione dedicata al Grande anello del Larséc con partenza e arrivo al Rifugio Gardeccia (1949 m slm), attraverso il Passo delle Scalette (2400 m slm), il Passo di Làusa (2720 m slm), il Rifugio Antermoia (2497 m slm), il Passo d’Antermoia (2770 m slm) e la Valle del Vajolet.  “Special guest star” Ruffo di Guide Alpine La Pietra per il sentiero attrezzato del Passo delle Scalette. Rientro al Rifugio Gardeccia al termine dell’escursione, cena e pernottamento.

3° giorno Il prato di Purgametsch e le sconosciute Teste d’Agnello

18 luglio 2021

Prima colazione in Rifugio. Ultima giornata di escursioni al Catinaccio: partendo dal Rifugio Gardeccia (1949 m slm), risaliremo della Valle del Vajolet fino a un suo angolo sconosciuto dal turismo di massa: il Prà Caminaccio, stretto tra le cime delle Teste d’Agnello (quota massima 2650 m slm). Rientro al Rifugio al termine dell’escursione e ritorno a valle con la seggiovia Ciampedie – Pera di Fassa.

Ti interessa questo viaggio? Scrivici per prenotare o avere ulteriori informazioni.

Dettagli

Quote di partecipazione: € 360

Iscrizioni entro il 23 aprile 2020.
In Rifugio non sono disponibili camere singole.

La quota comprende

  • Escursioni come da programma, con guida ambientale escursionistica (Francesco Rosati)
  • Escursione su sentiero attrezzato con Guida Alpina a disposizione per l’intera giornata
  • Pernottamento con prima colazione in Rifugio (camera doppia con lavandino in camera, mentre servizi e docce sono condivisi)
  • Cena del primo e secondo giorno in Rifugio (bevande incluse: acqua)
  • Cestino per il pranzo al sacco del secondo e terzo giorno
  • Biglietto per il rientro con la seggiovia Ciampedie – Pera di Fassa (3° giorno)
  • Tassa di soggiorno
  • Assicurazione medica di viaggio e contro annullamento

La quota non comprende

Trasferimenti per raggiungere il punto di partenza/arrivo, pasti non menzionati, spese personali e tutto quanto non espressamente menzionato in “La quota comprende”.

ISCRIZIONI PRESSO: Insolita Itinera (051 4116210 / viaggi@insolitaitinera.com).
Al momento dell’iscrizione verrà stipulato un regolare contratto di viaggio e verrà richiesto il versamento dell’acconto di €100 (da versare con bonifico previa iscrizione via mail o direttamente in agenzia) e saldo entro 30 giorni dalla partenza.
Per informazioni dettagliate sulle escursioni: GAE Francesco Rosati (3486938044 / francesco.rosati.guida@gmail.com – Guida ai sensi della Legge 4/2013 – Guida associata AIGAE, tessera numero ER396).

Vi presentiamo la nostra Guida Alpina: Massimo Ruffini detto “Ruffo”

Sono nato nel 1983 a Castelnovo né Monti (RE), ai piedi di una delle più incredibili e magnifiche formazioni rocciose del mondo, la Pietra di Bismantova. Ricordo ancora la mia prima arrampicata all’età di tredici anni… da lì fu un crescendo continuo di emozioni e momenti unici condivisi con persone ed amici meravigliosi.
La montagna è un qualcosa che, a parer mio, trasforma la vita in un sogno. La conseguenza di tutto ciò mi ha portato alla scelta di diventare “Guida Alpina” per vivere e lavorare in questo ambiente, dando continuità al sogno.

Caratteristiche delle escursioni

1° giorno: 7 km. Dislivello: 700 m di dislivello in salita. Difficoltà: E.
2° giorno: 14 km. Dislivello: 1200 m di dislivello in salita. Difficoltà: EE/EEA. 
3° giorno: 13 km. Dislivello: 750 m di dislivello in salita. Difficoltà: EE.

Difficoltà tecniche: EE (escursionistiche per esperti) e EEA (escursionistiche per esperti con attrezzature alpinistiche). Il trekking è adatto a chiunque abbia già partecipato a uno dei nostri precedenti trekking alpini. Per affrontare in sicurezza il breve e non difficile sentiero attrezzato (non una vera ferrata) del Passo delle Scalette vi metteremo a disposizione imbragature, set da ferrata e caschetto.

Difficoltà fisiche: nel complesso è un trekking per escursionisti con una buona/ottima condizione psico fisica e una buona/ottima esperienza pregressa di escursionismo di montagna. In tre giornate percorreremo circa 35 km, con 2600 m di dislivello in salita. Quota massima, i 2770 m del Passo d’Antermoia.

Per qualunque dubbio o richiesta di maggiori informazioni tecniche è sempre possibile contattare la guida.

Equipaggiamento e attrezzatura obbligatoria: scarponi da montagna alti alla caviglia e con suola scolpita (no scarpe da montagna basse, no scarpe da trail); calzettoni e pantaloni tecnici da escursionismo; maglie intime tecniche a maniche corte; zaino tecnico da 25/30 litri; sacco lenzuolo; pile/fleece a maniche lunghe; piumino leggero e guscio anti vento e anti pioggia; copri zaino anti pioggia; occhiali da sole; crema solare; guanti da freddo; berretto da freddo; berretto da sole o bandana.
Vivamente consigliati: bastoncini da trekking telescopici.

Le Guide si riservano di non accettare al trekking, anche sul posto la mattina della partenza, chi si presentasse privo dell’abbigliamento e attrezzatura obbligatori.

Orari e percorsi degli itinerari proposti potranno subire variazioni, anche sul momento, per motivi logistici o legati alla sicurezza del gruppo, per cause tecniche o meteorologiche, a insindacabile giudizio delle guide.
La partecipazione prevede l’accettazione del regolamento pubblicato qui.

Altre informazioni importanti e scheda tecnica del viaggio

Secondo quanto richiesto dal Decreto Legislativo 62/2018 si forniscono al viaggiatore le seguenti informazioni importanti:

  • La quota di partecipazione è calcolata su un minimo di 6 partecipanti adulti paganti con un massimo di 12. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti il viaggio non verrà effettuato e la quota versata verrà interamente restituita. La conferma del viaggio verrà comunicata ai partecipanti non appena verrà raggiunto il numero minimo e comunque non oltre l’8 luglio 2021.
  • È esclusiva responsabilità del passeggero comunicare al momento della prenotazione cognome e nomi esatti (inclusi doppi nomi/cognomi) riportati sul documento d’identità. Ai fini della stipulazione del contratto di viaggio sarà inoltre necessario comunicare all’agenzia i seguenti dati: indirizzo, data di nascita, numero di telefono, mail, codice fiscale, numero di documento e data di scadenza.Tali dati saranno trattati esclusivamente per le prenotazioni e le comunicazioni relative al presente viaggio.
  • Documenti necessari al viaggio: carta di identità in corso di validità.

Penali di cancellazione del viaggio

  • Nel caso in cui il viaggio venisse cancellato da parte dell’agenzia viaggi per mancato raggiungimento del numero minimo o per impossibilità ad effettuare il viaggio causa restrizioni alla mobilità legate al Covid-19, verrà rimborsata l’intera quota versata.
  • Nel caso in cui uno o più partecipanti non potessero prendere parte al viaggio a causa di restrizioni alla mobilità legate al Covid-19 che coinvolgono l’area del proprio domicilio/residenza, l’iscrizione al viaggio verrà cancellata e verrà rimborsata l’intera quota versata (fa fede l’indirizzo indicato dal partecipante sulla scheda di partecipazione e riportato sul contratto di viaggio).
  • In caso di impossibilità a prendere parte al viaggio da parte del viaggiatore iscritto, la penale di annullamento è relativa all’intera quota di partecipazione e l’importo sarà comunque da corrispondere all’organizzazione. La quota di partecipazione include l’assicurazione contro annullamento per qualsiasi motivo documentabile: al fine di attivare correttamente l’assicurazione è necessario contattare tempestivamente l’agenzia Mitular – Insolita Itinera (telefonicamente ai seguenti numeri di assistenza: 0514116210 / 3931302525 – non si accettano comunicazioni via mail o whatsapp) per comunicare l’annullamento del viaggio e aprire la pratica presso l’assicurazione entro 24 ore dall’avvenimento del sinistro. L’assicurazione rimborserà la penale di cancellazione (previo invio della documentazione necessaria) trattenendo una franchigia secondo quando indicato nel fascicolo informativo consultabile qui. Nessuna franchigia è prevista in caso di contagio Covid-19 da parte del partecipante al viaggio.
  • Nessuna penale è prevista per cambio nome, salvo le spese per emettere una nuova assicurazione ai partecipanti.
  • Consulta qui le condizioni assicurative incluse nella quota di partecipazione.

Insolita Itinera Travel Safe – viaggiare ai tempi del Coronavirus

  • Non è possibile partecipare a qualsiasi attività (viaggio, visita guidata, escursione) se presenti sintomi influenzali o febbre oltre i 37,5 °C; se negli ultimi 14 giorni sei a conoscenza di aver avuto contatti con soggetti risultati positivi al Covid-19 o provieni da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS; se sei in isolamento domiciliare in quanto positivo al Covid-19.
    Prima di partire verrà richiesta la compilazione di un modulo di autodichiarazione (direttamente online al link che verrà inviato via mail ai partecipanti).
  • È obbligatorio l’uso della mascherina sempre, sia all’aperto che nei luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto*. Raccomandiamo l’uso di mascherine chirurgiche mentre, sconsigliamo quelle dotate di valvola di esalazione. Qualora siano utilizzate mascherine a maggior capacità filtrante, quali ad esempio i filtri facciali FFP2, dovranno essere prive di valvola di esalazione.
  • È necessario mantenere sempre la distanza interpersonale minima di 1 metro tra i partecipanti, fatta eccezione per le persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale (ad es., nuclei familiari). Quest’ultimo aspetto fa capo alla responsabilità individuale.
  • Nel corso del viaggio, ricordiamo di igienizzare frequentemente le mani ed evitare per quanto possibile di toccarsi il viso.
  • Chiediamo gentilmente la collaborazione di tutto il gruppo nel rispettare tutte le disposizioni delle Autorità, le norme comportamentali indicate dall’organizzatore e le istruzioni di guide/accompagnatori (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene e tenere comportamenti corretti).
  • È necessario informare immediatamente l’accompagnatore/guida, in caso di qualsiasi sintomo influenzale/innalzamento della temperatura corporea durante il viaggio, la visita o l’escursione.
  • Per maggiori informazioni sui protocolli di sicurezza attivati durante i viaggi Insolita Itinera clicca qui.

* Non è obbligatoria la mascherina per chi svolge attività motorie ma deve obbligatoriamente essere rispettata la distanza di almeno 2 metri fra i non congiunti. Durante il trekking, la mascherina va tenuta sempre a portata di mano e deve essere indossata nel caso in cui si incrociasse un altro gruppo sul sentiero e non fosse possibile mantenere la distanza di 2 metri.

Organizzazione tecnica: MiTular.
Foto di Francesco Rosati.

La tua guida

Francesco Rosati

Guida Ambientale Escursionistica - La via dei montiFrancesco Rosati

Francesco, marchigiano di nascita e modenese di adozione, mi sono laureato in Scienze Naturali nel 2006, con una tesi di geomorfologia sulla Valle delle Tagliole. Trasferitomi a Tagliole, scopro tutti i segreti escursionistici della valle. Da questa ricerca nascono i miei due libri “Gruppo del Monte Giovo” e “Monte Giovo Inverno”, pubblicati tra il 2009 e il 2010 da Edizioni Il Fiorino.

Alla fine del 2012 divento Guida Ambientale Escursionistica, nel 2013 collaboro con il Rifugio Capanno Tassoni e dal 2014 con il Rifugio Vittoria al Lago Santo modenese. Dal 2016 sono guida per La via dei monti.

I miei hobby sono l’alpinismo (in particolare l’arrampicata su roccia), il ciclismo, il Nordic Walking,  la meteorologia e l’agricoltura.

Interessato? Scrivici

Scrivici senza impegno per avere ulteriori informazioni su questo itinerario o per prenotare.