Lo zaino di Chatwin e i racconti che salvano

Gli eventi e le conferenze online di Insolita Itinera

I viaggi di Insolita Itinera sono pensati per chi non si accontenta solo di partire, ma vuole vivere un’esperienza diversa e approfondire la conoscenza dei luoghi attraverso la storia, le tradizioni, la natura e tutto quello che di unico si può trovare al mondo. Ecco perché abbiamo scelto di accompagnare alle nostre proposte di viaggio un calendario di appuntamenti online (Lo zaino di Chatwin e i racconti che salvano) per parlare di viaggi, storia, archeologia, arte, natura e tradizioni: per viaggiare comodamente da casa, ma anche per conoscere meglio i temi che incontreremo in viaggio.

Cosa hanno in comune lo zaino di Chatwin e i racconti che salvano?

Forse vi chiederete cosa abbiano in comune un oggetto appartenuto a Bruce Chatwin, la narrazione dei viaggi e la salvezza, e perché mettiamo in relazione lo zaino di Chatwin e i racconti che salvano. Per scoprirlo dobbiamo menzionare la figura del geniale regista, sceneggiatore e produttore tedesco Werner Herzog, grande amico dell’altrettanto geniale scrittore-viaggiatore Bruce Chatwin. I due furono legati da un rapporto di profonda vicinanza e rispetto, tanto che Chatwin, in punto di morte, regalò a Herzog lo zaino di cuoio che si vede nel suo più famoso ritratto fotografico.

Trent’anni dopo la scomparsa di Chatwin, avvenuta nel 1989, Herzog compì un gesto di grande valore simbolico: zaino in spalla – quello zaino – ripercorse i sentieri dell’amico scrittore, facendone il racconto nel documentario “Nomad – In cammino con Bruce Chatwin” (2019). Lo zaino non fu solo un compagno simbolico di avventura, ma si rivelò un vero e proprio talismano: in una circostanza drammatica, seduto su quello zaino, Herzog ebbe salva la vita.
Non abbiamo la pretesa di salvare vite, ma conosciamo l’effetto salvifico del “racconto” per vincere il momento di tristezza e stasi che l’attuale situazione legata al Covid-19 ci impone. Ed è per questo che vi proponiamo una serie di incontri in videoconferenza, per rimanere in contatto e continuare a viaggiare con noi, se non con i piedi, con il cuore e con la mente.

Lo zaino di Chatwin e i racconti che salvano: calendario dei prossimi eventi online

Ecco qui date, orari e link per registrarvi – zaino di Chatwin in spalla e voglia di ascoltare i racconti che salvano – alle nostre videoconferenze

La partecipazione agli eventi online è gratuita e aperta a tutti, è sufficiente iscriversi ai singoli eventi cliccando su “Iscriviti qui“. In seguito all’iscrizione riceverete una mail con il link per partecipare all’evento. I posti per ogni evento sono limitati, consigliamo quindi di effettuare l’iscrizione con un po’ di anticipo per essere certi di riuscire a partecipare in diretta e poter interagire con il relatore tramite domande e curiosità. I racconti di viaggio e le conferenze verrano registrati e, partire da qualche settimana successiva all’evento, verranno pubblicati in questa pagina.

N.B. Tutti gli eventi sono organizzati sulla piattaforma di videoconferenze Zoom. Si tratta di una soluzione professionale, largamente utilizzata da diversi operatori. In caso fosse la prima volta che vi collegate a un evento Zoom, il browser web effettuerà automaticamente il download del player Zoom (il visore che vi consentirà di seguire l’evento) prima di accedere alla videoconferenza. Il player verrà scaricato e installato solo la prima volta, per gli eventi successivi si aprirà automaticamente.
Insolita Itinera è disponibile per assistenza telefonica al collegamento nei 30 minuti prima di ogni appuntamento: 393 1302525 (anche whatsapp).

martedì 11 maggio 2021, alle ore 21.00
LA VIA AURELIA NEL TERRITORIO DI COSA
Storia e archeologia di una grande strada romana

con Claudio Calastri

Nel territorio dell’antica colonia di Cosa (Orbetello – GR) le tracce archeologiche della via Aurelia sono ben evidenti e conservate, tanto da permetterne una precisa ricostruzione del tracciato antico. L’archeologo Claudio Calastri proporrà i risultati dei suoi studi ventennali su questa tematica, aprendo una finestra sulla romanità di questa parte di Maremma toscana. Evento in collaborazione con il Gruppo Archeologico Bolognese.

Iscriviti qui per seguire in diretta la videoconferenza
I posti sono limitati, consigliamo di registrarsi con anticipo per avere garanzia della partecipazione.

martedì 18 maggio 2021, alle ore 21.00
L’OTTAVA REGIONE AEMILIA
Itinerari romani in Emilia-Romagna

con Erika Vecchietti

L’Emilia-Romagna, regio VIII dell’ordinamento augusteo, ha la via Aemilia come asse fondante, e una serie di siti archeologici – più o meno noti – di grande interesse. Evento in collaborazione con il Gruppo Archeologico Bolognese.

Iscriviti qui per seguire in diretta la videoconferenza
I posti sono limitati, consigliamo di registrarsi con anticipo per avere garanzia della partecipazione.


Hai perso i precedenti eventi online?

Non c’è problema, puoi vedere quando vuoi tutte le registrazioni dei precedenti racconti di viaggio e videoconferenze!